I noduli tiroidei

I noduli tiroidei sono crescite di tessuto  all'interno della ghiandola.

Si tratta di un disturbo comune che richiede una adeguata valutazione per distinguere le neoformazioni benigne dai tumori maligni.

Solitamente il nodulo non causa sintomi e viene scoperto accidentalmente dal paziente o dal medico.

Talvolta, se di grosse dimensioni, può causare raucedine oppure può rendere difficoltosa la respirazione e la deglutizione.

La palpazione permette al medico di valutare le dimensioni, la posizione, la consistenza del nodulo e i rapporti con le altre strutture del collo. E' anche possibile cercare eventuali linfonodi aumentati di volume. 

La presenza di vari noduli all'interno della ghiandola è un fattore di relativa tranquillità in quanto il nodulo singolo può essere più sospetto per tumore.

L'ecografia tiroidea consente di evidenziare noduli non palpabili, delle dimensioni di pochi millimetri.

La patologia nodulare tiroidea è molto frequente soprattutto nelle aree geografiche con limitato apporto di iodio.

La maggior parte dei noduli è di natura benigna, non cancerosa, e di solito non richiede la asportazione chirurgica.

Per una tempestiva e precoce diagnosi, specie nel caso di un nodulo unico, oltre all’ecografia tiroidea, è di fondamentale importanza l’esame citologico su agobiopsia tiroidea, metodica che consente, nella maggior parte dei casi, di accertare la natura, benigna o maligna, della formazione nodulare.

L’agobiopsia può essere eseguita anche su noduli di pochi millimetri grazie al supporto fornito dall’ecografia (agobiopsia eco-guidata).

Qualora gli accertamenti diagnostici dimostrino la natura maligna di un nodulo tiroideo, il trattamento, da attuarsi in modo tempestivo, è chirurgico. L' intervento comporta l'asportazione di metà tiroide o di tutta la ghiandola, a seconda dei casi.

Successivamente dovrà essere intrapresa una terapia sostitutiva con ormoni tiroidei volta a rimpiazzare la funzione della tiroide asportata.

Se il trattamento del cancro della tiroide è condotto tempestivamente e in maniera adeguata, la prognosi della neoplasia è, nella maggior parte dei casi, molto buona, fino alla completa guarigione.

Il carcinoma della tiroide si riscontra in un numero limitato di casi ed è più comune nei pazienti  sottoposti a terapia radiante alla testa e al collo.

Data ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2018